Trasformazioni possibili: capovolgere la didattica

Trasformazioni possibili: capovolgere la didattica
1 vote, 4.00 avg. rating (75% score)
trasformazioni_possibili_capovolgere_didattica

Catalogata tra le metodologie innovative più interessanti nel campo della didattica, la flipped classroom – “classe capovolta”, ma meglio indicarla come “didattica capovolta”, in inglese flipped learning – è stata definita dal professor Tullio De Mauro, linguista, già ministro dell’istruzione, un’eccellente risorsa, un ciclone capace di aprire “la strada a una didattica inclusiva, in cui gli studenti stanno in classe non per assistere passivi alla lezione, ma per studiare insieme ed essere seguiti individualmente”.

Un ambiente educativo, dunque, che rinnova profondamente il senso della didattica e, di conseguenza, la metodologia, le strategie, le funzioni delle istituzioni educative; e che dà nuova forma ai ruoli tradizionali di docente e studente. Quest’ultimo è chiamato a diventare maggiormente attivo e partecipe dei propri processi di apprendimento, in un’ottica costruttivista e di acquisizione di competenze.