G. Bordoli

CIRO CIOCCOLATINO

SERIE VERDE da 8 anni in su
Illustrazioni di A. Cola

LA STORIA
Ciro Primo è un re di cioccolato, inventato da una maestra burlona per insegnare ai suoi bambini la lettera C.
E allora cosa c’entrano gli indovinelli sulle zucche, il ballo del tip-tap sui manifesti della città e un concorso a premi da vincere assolutamente?
È quanto scoprirete leggendo le avventure di questo re molto speciale!

L’AUTRICE
Gabriella Bordoli, nata a Como il 15 maggio 1956, risiede a Schignano, val d’Intelvi, Como.
Laureata in Materie Letterarie alla facoltà di Magistero dell’Università Cattolica di Milano, è docente nella scuola secondaria di primo grado, con in più un attivo di circa venti anni di insegnamento nella scuola primaria.
A diffusione nazionale, ha pubblicato due testi di letture integrative per gli alunni della scuola primaria: Erika e i tre nanetti del bosco (1987) e Il libro dei Nuovi Racconti (1990).

L’ILLUSTRATRICE
Anna Cola è nata a Torino nel 1957 dove vive e lavora. Dopo aver frequentato il Liceo Scientifico si iscrive all’Accademia Albertina di Belle Arti seguendo il corso di pittura. Dopo il Diploma comincia a lavorare nel campo dell’editoria per l’infanzia, collaborando inoltre con agenzie e studi grafici pubblicitari, con studi di architettura e prendendo parte ad alcune mostre collettive di arte contemporanea.
Ha pubblicato presso numerose case editrici: L.D.C., Sonda, Piccoli, Il capitello, Edicart, Edizioni Paoline, De Agostini, Cetem, Utet e Sei. Dal 1996 tiene un corso di illustrazione per l’infanzia all’Istituto Europeo di Design.

COME INCOMINCIA LA STORIA:
Letterina “C”
La mattina del 22 febbraio a Pietrapiatta pioveva a dirotto.
Teresa, la maestra di prima B, uscì da casa sotto un grande ombrello giallo.
“Di che cosa parleremo oggi a scuola, con questo tempaccio?” si chiedeva camminando fra le pozzanghere.
E non le veniva nessuna buona idea.
Un argomento però era ben decisa a scovarlo.
Pensò e ripensò e finalmente disse: «Ho trovato! In classe oggi impareremo la letterina “C”».
Ormai se lo era messo in testa: quel 22 febbraio, con la pioggia che cadeva a dirotto, avrebbe insegnato ai suoi venti alunni di prima, la letterina C: quella di “ci” e “ce”, cioè… quella di “chi” e “che”… Beh, ci siamo capiti, vero?
A detta di Filippo però, la cosa era troppo complicata. Povero Filippo! Guardate un po’ che cosa scriveva in quei giorni sul suo diario:

Pietrapiatta, 23 febbraio.

Caro diario,
ce fatica! E pensare ce
credevo ormai di saper scrivere.
Tuo Filippo

UNA DELLE PROPOSTE OPERATIVE:
PREPARARE … CIOCCOLATINI

Il protagonista di questa storia è un cioccolatino. Vuoi imparare a confezionare cioccolatini che ti faranno fare un figurone con i tuoi amici? Se poi ti va, puoi incoronarne uno re, e anche tu avrai il tuo Ciro cioccolatino.
Procurati 1 hg di cacao amaro in polvere, 2 hg di zucchero, 1 hg di burro, una manciata di nocciole tritate fini fini, oppure biscotti frantumati.
Metti il burro in una ciotola e mescola con una forchetta finché non diventa morbido e cremoso; aggiungi poco per volta gli altri ingredienti. Continua a mescolare fino a quando avrai ottenuto un impasto consistente.
Ora prendi con un cucchiaio un po’ di questo composto e, con le mani ben pulite, forma una pallina che farai rotolare in poco zucchero o in altre nocciole tritate. Continua così finché ti rimane impasto.
Se vuoi fare colpo puoi comprare della granella colorata: avrai cioccolatini variopinti come coriandoli, adatti per carnevale.


  • Versioni MISTE MULTIMEDIALI
  • Testo
    • ISBN: 9788846610232
    • Pagine: 128
    • Codice: G1023
    • Prezzo:  6,35