S. Roncaglia

IL BISONTE BISUNTO

SERIE AZZURRA da 9 anni in su
Illustrazioni di F. Chessa

LA STORIA
“C’era una volta un bisonte grande, grosso e prepotente, abitava sotto un ponte ed era un poco deficiente” e poi… c’era Teresa, la cernia obesa, che era così grassa da sconvolgere la tranquilla vita di Stonano. Succede, a giocare con le parole.

L’AUTORE
Silvia Roncaglia, affermata scrittrice di libri per ragazzi e drammaturgie teatrali, ha pubblicato con le maggiori case editrici italiane e ha vinto numerosi premi. Con il gruppo editoriale Il capitello-Piccoli ha pubblicato Il bisonte bisunto, Un giorno da pallone, Ma che vita da strega e Animali pronti in favola.

L’ILLUSTRATRICE
Francesca Chessa nasce a Chieri (Torino) il 13 dicembre 1964.
Consegue la Maturità Magistrale nel 1982 e si laurea alla Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino nel 1990.
Nel 1999 tiene i seminari “L’illustrazione per l’infanzia” e “Il collage nell’illustrazione” presso l’Accademia Pictor a Torino.
Nel 1995 realizza le illustrazioni per il libro Grandi amici piccoli innamorati di Achim Bröger, Edizioni Il capitello, Torino.
Del 1998 sono testo e illustrazioni del libro Balenottera mangiona, Edizioni Colors, Genova. Nel 2000 illustra Le favole di Esopino di Gianni Rodari per le Edizioni Il capitello, nel 2004 Animali pronti in favola di Silvia Roncaglia, Editrice Piccoli.

COME INCOMINCIA LA STORIA:
Dài,racconta!
«Dai Davide, mangia la minestra!»
«E intanto mi racconti una storia?»
«Su Luca, mettiti in pigiama, è ora di andare a dormire!»
«Ma tu intanto mi racconti una storia?»
«Intanto… intanto… E intanto il bisonte bisunto abitava a Bitonto!»
«E chi era il bisonte bisunto?» chiedono in coro Davide e Luca. «Dai, racconta!»

«C’era una volta un bisonte, grande, grosso e prepotente, abitava sotto un ponte, era un poco deficiente.
“Ma che tonto quel bisonte di Bitonto”, diceva la gente.
E perché? Perché quel bisonte credeva di essere un camper che va a gasolio».
«Ma davvero?» chiede Davide con la sua vocina ingenua.
«Certo», dico io, «proprio per questo infatti era unto bisunto! Credendo di essere un camper, si ingollava lattine su lattine di gasolio e siccome ad un certo punto il gasolio dà un po’ alla testa proprio come il vino o il whisky, il nostro bisonte di Bitonto, barcollante e un po’ alticcio, si sbrodolava gasolio dappertutto!»

UNA DELLE PROPOSTE OPERATIVE:
MOSTRA DI RITRATTI

Dopo aver letto i due racconti di questo libro avrai sicuramente davanti agli occhi un’infinità di strani personaggi umani ed animali: dalla Foca Monica ad Armando Pecora, da Gelindo Farina all’Orata Renata. Anche i luoghi dove si svolgono le avventure dei personaggi non sono meno strani: pensa al Bar Acca tanto per fare un esempio.
Che ne diresti allora di allestire una mostra di ritratti ed una dei luoghi che hai incontrato leggendo queste storie?
La serie potrebbe essere arricchita con personaggi inventati da te o dai tuoi amici cercando di dare dei nomi e delle sembianze che ricordino il loro mestriere, se sono umani, o le loro caratteristiche, se sono animali o luoghi.
Eccoti solo un paio di esempi: la maestra Linda Equivalenza, il Tonno Antonio o il Bar Colla… ora tocca a te!


  • Versioni MISTE MULTIMEDIALI
  • Testo
    • ISBN: 9788846610249
    • Pagine: 112
    • Codice: G1024
    Sconto15%
    Prezzo:  6,35
    Prezzo:  5,43
    Acquista
    Sconto del 15% defiscalizzato dell'iva