Fuori catalogo
M. Pattavina - R. Ramoscelli

ORIZZONTI DEL PENSARE

Corso di Filosofia per i licei

(disponibile fino ad esaurimento scorte)

Nella pratica dell’insegnamento della Filosofia è ormai diffusa l’esigenza di unire strettamente lo studio manualistico della storia della filosofia, la lettura diretta dei testi e l’esame dei grandi temi e problemi che la storia del pensiero, anche in modo interdisciplinare, ha via via messo a fuoco, lungo l’arco del tempo. Questo Corso di Filosofia si propone come uno strumento rigoroso, ma anche ricco e flessibile, per soddisfare questa esigenza.

Nella scrittura del testo si è perciò teso a coniugare tradizione e innovazione, cercando di valorizzare il più possibile le grandi potenzialità formative, educative e culturali della Filosofia, incoraggiando il lettore a impadronirsi in modo organico e rigoroso dei linguaggi e dei concetti della disciplina e, al contempo, a scoprire il fascino di un sapere fortemente teorico, ma anche di grande rilevanza pratica, come quello propriamente filosofico.

Orizzonti del pensare si caratterizza dunque per un solido impianto storico, strutturato per autori e tradizioni di pensiero, capace di mostrare, anche attraverso ricchi riferimenti testuali, la genesi dei temi e dei problemi filosofici e il loro diverso svolgersi nel contesto storico e sociale in cui essi si inseriscono.
Ogni Sezione si apre con un’ampia introduzione culturale al periodo preso in considerazione.
Il nucleo del testo è rappresentato dal
profilo storico, che mira a imprescindibili obiettivi disciplinari, quali la competenza linguistica, la capacità di elaborazione concettuale degli argomenti e il confronto tra le proposte teoriche e pratiche degli autori stessi.
Convinti che per arrivare al pensiero complesso sia opportuno a volte partire da un approccio più immediato, abbiamo ritenuto utile introdurre ogni unità attraverso una breve narrazione, ambientata nel luogo e nel periodo di riferimento. Questo al fine di presentare la proposta filosofica in maniera più coinvolgente, offrendo agli studenti un incentivo alla curiosità intellettuale, una mediazione tra l’immediatezza emotiva della narrazione e l’esigenza della sistemazione concettuale. Le introduzioni narrative del primo volume, ad opera degli stessi autori del manuale, sono brevi testi presentati per indurre aspettative che possano stimolare gli studenti a proseguire le analisi successive. Nel secondo e nel terzo volume tali introduzioni sono tratte invece da produzioni letterarie significative della cultura moderna e contemporanea.
Nel profilo di storia della filosofia sono state inserite schede di approfondimento e di dizionario terminologico. Tali interventi intendono focalizzare di volta in volta l’attenzione e la partecipazione degli studenti, in base al criterio didattico di non dare per scontate conoscenze pregresse e di non lasciare nulla di intentato per facilitare il processo di apprendimento.
L’esposizione è pertanto corredata dal Glossario e dalla rubrica Le parole della Filosofia. Il primo si occupa dell’etimologia e del significato di un termine in riferimento al singolo autore; la seconda offre una panoramica dei significati che uno stesso termine può assumere nei vari contesti storico-culturali in cui viene usato.

Per avvicinare gradualmente gli studenti alla lettura diretta degli autori sono stati inseriti all’interno del profilo testi generalmente brevi che da un lato documentano l’esposizione del profilo, dall’altro inducono attivamente alla ricerca testuale, con l’obiettivo di acquisire competenze linguistiche e argomentative. Accompagnano i brani antologici due rubriche:

  • Il filo del discorso, che aiuta e guida alla comprensione del brano, ricostruendone la struttura argomentativa;
  • Navigare nel testo, che attraverso domande ed esercizi non complessi consente una prima verifica della comprensione e un coinvolgimento attivo dello studente.

Alla fine di ogni capitolo la rubrica Per fare il punto presenta:

  • una sintesi, uno sguardo d’insieme sugli argomenti trattati, capace di mettere in evidenza le novità della proposta del capitolo;
  • un itinerario storiografico che introduce lo studente nel vivo delle principali interpretazioni dell’autore o del movimento, attraverso pagine di storiografia filosofica e suggerimenti bibliografici;
  • e di riflessione utile per la verifica dello studio e dell’apprendimento.

Al termine delle Sezioni sono presentati alcuni Temi monografici che, partendo dal periodo storico di riferimento, sviluppano alcune problematiche filosofiche, delineandone successivamente talune implicazioni attuali su cui sollecitare la partecipazione più diretta degli studenti.

Gli inserti Intersezioni: Arte e Filosofia e Scienza e Filosofia, presenti in ogni volume, intendono infine offrire uno strumento agile e compatto per approfondire, in modo interdisciplinare, i rapporti tra la Filosofia e altre discipline presenti nei corsi degli studi superiori.
Si ritiene infatti che una didattica così configurata possa valorizzare stili articolati di insegnamento/apprendimento e favorire la comprensione delle connessioni tra i vari ambiti culturali.

Il Corso è completato da un Atlante che ha l’obiettivo di visualizzare i concetti e consentire una visione sinottica della storia del pensiero filosofico e da un CD-Audio che contiene un elevato numero di brani antologici (Biblioteca filosofica).

Il Corso è corredato da una Guida per l’Insegnante.

  • Versioni MISTE MULTIMEDIALI
  • Volume 1 + Atlante + CD
    • ISBN: 9788842668046
    • Pagine: 584
    • Codice: 6804
    • Prezzo:  24,95
  • Volume 1 testo base
    • ISBN: 9788842660071
    • Prezzo:  22,95
  • Atlante + CD
    • ISBN: 9788842660095
    • Prezzo:  4,00
  • Volume 2 (A + B)
    • ISBN: 9788842668053
    • Pagine: 760
    • Codice: 6805
    • Prezzo:  25,95
  • Volume 3 (A + B)
    • ISBN: 9788842668060
    • Pagine: 960
    • Codice: 6806
    • Prezzo:  27,95
  • Guida per l’Insegnante
    • Codice: 6817

Materiali scaricabili
gratuitamente

Relazioni d'adozione