S. Girardet - P. Rosado

SPARISCI VIOLENZA!

Leprotto Arcobaleno

LA STORIA

Sei racconti che presentano, in modo sintetico e divertente, altrettante situazioni di conflitto, proponendo sistemi diversi (negativi e positivi…) di affrontarle.
Il piccolo Maialino è terrorizzato dalla presenza di un lupo che lui crede terribile. Nel paese dei cammelli a due gobbe arriva un dromedario con una gobba sola. Un gruppo di rumorosissime scimmiette tiene sveglia una talpa che di notte scava le sue gallerie e di giorno vorrebbe dormire. Due uccelli si contendono un vermiciattolo, che uno dei due ha preso per la testa e l’altro per la coda. Due lupi marcano i loro territori, ma i territori, purtroppo, finiscono uno nell’altro. Un gatto accusa una topolina di avergli rubato un pezzo di formaggio.

SPUNTI DI APPROFONDIMENTO

I racconti, brevi, divertenti e accompagnati da allegre illustrazioni, sono adatti soprattutto a lettori di sei-otto anni. Nella vita di tutti i giorni ci sono momenti in cui ci sembra che tutti diventino improvvisamente nostri nemici. Visto che non si possono far scomparire le cause di discordia con un colpo di bacchetta magica, bisogna trovare un modo positivo per affrontare la situazione. I bambini possono essere invitati a raccontare come hanno affrontato qualcuno di questi momenti di tensione e quali sono stati i risultati ottenuti col loro modo di agire. La stessa cosa può poi essere fatta raccontando episodi a cui si è assistito. Quando il ruolo del bambino muta da protagonista a spettatore, diventa diverso anche il suo approccio col problema. Come e perché cambia?

INTINERARI TEMATICI

I racconti propongono cinque itinerari tematici già ben delineati.

  • La paura: “Ti faccio un occhio nero!”
  • La diversità: “Va’ a giocare con quelli come te!”
  • I differenti stili di vita: “Cosa vuoi saperne tu che vieni da un paese di selvaggi?”
  • Il desiderio di possesso: “È mio!!!”
  • Il sospetto e la calunnia: “L’ho visto: è stato lui!”

OLTRE LA STORIA

Il gioco “Sono Matteo” può servire non solo ad esaminare tutti insieme i diversi modi di approccio con i momenti di tensione, ma anche a favorire una migliore conoscenza tra i componenti del gruppo e una maggiore comprensione reciproca. I nomi dei giocatori vengono scritti su altrettanti cartoncini, che vengono poi mescolati e distribuiti a caso. Il conduttore descrive brevemente una situazione di tensione e ogni giocatore la affronta come farebbe il compagno scritto sul suo cartoncino. Ad un segnale del conduttore, tutti ritornano ad essere se stessi ed affrontano stavolta la stuazione come farebbero loro. Il gioco viene ripetuto più volte, ridistribuendo ogni volta i cartoncini e cambiando in continuazione le cause di discordia.

  • Versioni MISTE MULTIMEDIALI
  • Testo
    • ISBN: 9788842611745
    • Pagine: 80
    • Codice: 1174
    Sconto5%
    Prezzo:  6,35
    Prezzo:  6,04
    Acquista
    Sconto del 5% defiscalizzato dell'iva