A. Nanetti

VERONICA

SERIE AZZURRA da 9 anni in su
Illustrazioni di A. Cola

LA STORIA
Veronica è una bambina di nove anni che ha l’abitudine di prendere delle decisioni “terribili”, come quella di dire parolacce o di usare parole difficili che di solito storpia. Vive con i genitori e con la sorella Valentina, con la quale non va molto d’accordo. Ama invece gli animali: il gatto Briciolo, i due criceti, la scimmia e i due pesci. A Briciolo piace il giardino del signor Mario, che è il vicino di casa. Ma il signor Mario e il suo cane Picci non condividono questa simpatia. Visto inutile ogni tentativo di tenere Briciolo lontano dal suo giardino, al signor Mario non rimane altra soluzione che traslocare e affittare la casa. I nuovi inquilini sono quattro ragazzi che formano un complessino rock. A questo punto la situazione diventa veramente imprevedibile!

L’AUTRICE
Angela Nanetti, nata a Budrio, in provincia di Bologna, laureata in lettere, vive e insegna a Pescara. Ha incominciato scrivendo fiabe e racconti per l’infanzia. Ha pubblicato, presso le Edizioni E. Elle di Trieste Le memorie di Adalberto, Adamo e Abelia e Federico e il trombone, Cambio di stagione e Guardare l’ombra. Si occupa inoltre di testi per le scuole medie ed elementari. Ha vinto il Premio Andersen «Baia delle Favole» 1985, il Premio «Una fiaba per l’Unicef»; è entrata nella lista d’onore del X Premio Europeo di Letteratura Giovanile «P. Paolo Vergerio»; è giunta seconda al Premio «Cassa di Risparmio di Cento» 1991, e con la fiaba Le ali della farfalla ha ottenuto il primo premio del quotidiano Il Centro di Pescara. Le sue opere sono state pubblicate in Germania, Francia, Spagna e Portogallo.

L’ILLUSTRATRICE
Anna Cola, nata a Torino nel 1957 dove vive e lavora. Dopo aver frequentato il Liceo Scientifico si iscrive all’Accademia Albertina di Belle Arti seguendo il corso di pittura. Dopo il Diploma comincia a lavorare nel campo dell’editoria per l’infanzia, collaborando inoltre con agenzie e studi grafici pubblicitari, con studi di architettura e prendendo parte ad alcune mostre collettive di arte contemporanea. Ha pubblicato presso numerose case editrici: L.D.C., Sonda, Piccoli, Il capitello, Edicart, Edizioni Paoline, De Agostini, Cetem, Utet e Sei. Dal 1996 tiene un corso di illustrazione per l’infanzia all’Istituto Europeo di Design.

COME INCOMINCIA LA STORIA:
Mi presento
Il mio nome è VERONICA: ve come ventuno, che è la data del mio compleanno; venerdì, che con quella data non c’entra niente; verbena, che è il profumo che piace alla mamma; verdone, che è il colore che mi fa schifo; veleno, che è il soprannome che mi dà mia sorella Valentina «la Rospaccia».
Sì, ROSPACCIA BRUFOLONA! Anche se Evelina, quando mi sente chiamare così mia sorella, si fa prendere da una crisi di urli.
Queste crisi mia madre ce l’ha solo con me e certe volte con Briciolo, quando fa la cacca nei vasi delle rose. Con Valentina, MAI! Ma l’anno scorso era peggio; quest’anno, da quando ho preso la nuova DECISIONE, si è un po’ calmata.
A me mi succede una cosa strana: ogni tanto sento che devo fare una cosa e allora prendo una DECISIONE. Non è una decisione di quelle che prende Leo quando dice «domani andiamo a» e poi se ne va a giocare a tennis per conto suo. È proprio una DECISIONE, e quando l’ho presa l’ho presa.
«Né col fuoco né con l’acqua Veronica fa la cacca». Forte vero? Questa frase m’è venuta all’improvviso l’anno scorso e mi è piaciuta tanto che l’ho scritta dappertutto in camera mia. E quando l’ha vista Evelina, è rimasta senza voce per un giorno.

UNA DELLE PROPOSTE OPERATIVE:
FARE

La tombola degli animali
A Veronica piacciono molto gli animali; a te piacerebbe costruire un gioco con essi?
Posso insegnarti a realizzare una tombola a coppie.

Procurati due cartoncini di colore diverso e degli… amici.
Ritaglia ciascun cartoncino in quadrati di circa cinque centimetri; su quelli di un colore disegna gli animali che hai incontrato leggendo il libro e altri di tuo gradimento, in modo da averne almeno venti.
Sui cartoncini dell’altro colore, disegna le impronte o scrivi il nome di ciò che costituisce il loro cibo.
Disponi su due file i cartoncini di ogni mazzo e, a turno, ogni giocatore sceglie un cartoncino per colore; se l’abbinamento (animale-impronta o animale-cibo) è esatto, chi l’ha realizzato può continuare il gioco, in caso contrario, ripone i cartoncini e passa la mano.
Vince chi ha il maggior numero di cartoncini.
Se vuoi vincere esercita la tua memoria visiva.

Le marionette
Ti piace la famiglia di Veronica?
Disegna ogni familiare, colora e ritaglia ogni parte: testa, tronco, mani, braccia, avambraccia, cosce, polpacci, piedi.
Con i chiodini fermacampione ricomponi le figure, attacca un filo con le puntine della pinzatrice alla testa, uno ad ogni mano e ad ogni piede. Lega all’altro capo di ogni filo, un anello (usa quelli per reggere le tendine e non quelli della mamma!).
Ora infila gli anelli alle dita; vedrai che muovendole tirerai i fili e potrai far assumere posizioni ridicole alle tue marionette.


  • Versioni MISTE MULTIMEDIALI
  • Testo
    • ISBN: 9788846610041
    • Pagine: 96
    • Codice: G1004
    Sconto15%
    Prezzo:  5,80
    Prezzo:  4,96
    Acquista
    Sconto del 15% defiscalizzato dell'iva